Il pene del Sole e l’Inconscio Collettivo di Jung

La teoria olistica di Carl Gustav Jung nota come “Inconscio Collettivo”, almeno nelle sue linee essenziali, è conosciuta da molti, ma sono in pochi a sapere come il famoso psichiatra svizzero sia giunto alla sua formulazione. Le tappe da considerare sono due.

Una prima esperienza si è verificata nel 1906. Durante una visita a uno dei suoi pazienti (un giovane che soffriva di schizofrenia paranoide), Jung ha trovato il ragazzo in piedi davanti alla finestra in uno strano atteggiamento: era intento a fissare il Sole e contemporaneamente muoveva la testa da un lato all’altro. Successivamente interrogato, il giovane ha riferito che stava osservando il pene del Sole e che quando egli muoveva la testa quello strano fallo si muoveva anch’esso facendo soffiare il vento. All’epoca dei fatti Jung ha liquidato l’episodio come una semplice allunazione indotta dalla particolare malattia del suo paziente.

La seconda esperienza fondamentale si è verificata molti anni più tardi quando Jung si è imbattuto nella traduzione di un antico testo religioso persiano (vecchio di duemila anni) che riportava le descrizioni di alcuni riti finalizzati a provocare visioni. Uno di questi riti corrispondeva esattamente a quanto anni prima aveva visto fare al suo paziente paranoide.

L’improbabilità che il giovane avesse potuto imbattersi nella stessa traduzione di quell’antico manoscritto hanno portato Jung a sviluppare l’interpretazione che tutti conosciamo: la visione di quel ragazzo malato non poteva essere il prodotto della sua mente, ma in qualche modo doveva affiorare da un livello di coscienza più profondo e comune agli uomini di tutti i tempi, ma evidentemente non facilmente accessibile in condizioni normali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...