A snowman crossed with a vampire

What do you get if you cross a snowman with a vampire?
Frostbite!

Fonte: www.laughlab.co.uk.

Logo Google dedicato al Parkes Observatory (The Dish turns 50)

Oggi Google Australia (www.google.com.au) ha dedicato un logo ai 50 anni del Parkes Observatory, il radiotelescopio situato a una ventina di km a nord della cittadina di Parkes (nel Nuovo Galles del Sud) utilizzato, come altri, per captare le immagini dell’allunaggio dell’Apollo 11 il 20 Giugno 1969. Gli Australiani lo amano a tal punto da chiamarlo con un nomignolo: The Dish.

Logo Google dedicato alla Festa della Repubblica della Turchia

In Turchia il 29 Ottobre è festa nazionale in ricordo della proclamazione della repubblica (evento risalente al 1923). Quest’anno Google Turchia (www.google.com.tr) ha realizzato per l’occasione un doodle piuttosto semplice ma ben bilanciato dal punto di vista grafico e cromatico.

A fly in the soup

Customer: waiter, there’s a fly in my soup.
Waiter: there can’t be. We used them all in the raisin bread.

Fonte: www.laughlab.co.uk.

What’s orange and sounds like a parrot?

A carrot!

Fonte: www.laughlab.co.uk.

Abitante della Terra numero 7 miliardi: è l’Indiana Nargis o la Filippina Danica?

Quasi certamente nessuna delle due: la possibilità, in un dato istante, di conoscere con esattezza quanti sono gli abitanti del pianeta è al momento praticamente nulla, dunque le probabilità che il settemiliardesimo abitante della Terra sia Nargis o Danica sono estremamente basse (anche se non nulle). Queste sono esattamente le notizie per cui impazziscono giornalisti e gente comune, ma che da un punto di vista scientifico, matematico e razionale non hanno alcuna rilevanza. Scommettiamo che oggi ne parleranno tutti i giornali e i telegiornali?

Di cosa è morto Houdini?

Di peritonite in seguito alla rottura dell’appendice. Il grande illusionista si è spento all’età di 52 anni nella notte di Halloween del 31 Ottobre 1926. Come accade in questi casi, però, dietro alla versione ufficiale se ne trovano altre più fantasiose. Per chi fosse interessato, in Rete è disponibile materiale a volontà.

I motori dei condizionatori pendono

Provate a osservare i motori dei condizionatori appesi ai muri esterni delle case: quasi tutti sono leggermente inclinati lateralmente rispetto alla linea orizzontale.

Se gli Inglesi ridono degli Scozzesi con chi se la prendono i Canadesi?

Con gli abitanti di Terranova.

La regola del 70/30 nella scrittura di un annuncio per la ricerca dell’anima gemella

In uno studio intitolato “Single white male, looking for thin, very attractive…” (pubblicato su Sex Roles nel 1990) gli psicologi Jane E Smith e V Ann Waldorf del New Mexico hanno evidenziato come un annuncio per la ricerca dll’anima gemella dovrebbe contenere al 70% una descrizione di sé stessi e per il 30% restante una descrizione della persona che si sta cercando. Se si varca la soglia del 70% si tende a scadere in fenomeni di egocentrismo, viceversa se si scende sotto quel livello si tende ad apparire come sospetti.

Pumpkin pi

What do you get when you divide the circumference of a pumpkin by its diameter?
Pumpkin pi!

Fonte: www.laughlab.co.uk.

Logo Google animato dedicato a Halloween 2011 (e il mistero del video fantasma Pumpkins All V5 Final)

Già visibile sui siti locali di alcuni Paesi dell’Estremo Oriente (per esempio Giappone e Corea del Sud) da noi comparirà solo allo scadere della mezzanotte. Quest’anno quelli di Google hanno realizzato un doodle con annesso videoclip. Il filmato, che scorre a velocità accelerata con tanto di simpatico sottofondo musicale in stile “comiche”, mostra le varie fasi di lavorazione di sei zucche giganti sistemate su delle basi di fieno (tecnicamente più che di un video vero e proprio si tratta di una sequenza di fotografie). Al termine delle operazioni, quando è ormai buio, le zucche si illuminano sfoggiando il logo della società di Mountain View. Oltre alle persone che si occupano dell’intaglio delle zucche sulla scena si avvicendano numerosi figuranti e persino alcuni personaggi in costume (tra cui una ragazza bionda vestita da Babbo Natale); l’utilizzo dei tasti play/pause vi permetterà di soffermarvi sui vari passaggi. Senza dubbio originale e molto riuscito (e soprattutto superiore alla media relativamente scarsa degli ultimi doodle).

Nota: qualche giorno fa (venerdì 28/10/2011), per ragioni che non sono note, lo stesso video era stato caricato su YouTube con il titolo “Pumpkins All V5 Final” e subito dopo rimosso. Che si sia trattato di una mossa ad hoc per creare atmosfera e suspence nei confronti di un doodle certamente molto atteso? Al momento si possono solo fare ipotesi.

The magician and the parrot

A magician was working on a cruise ship in the Caribbean. The audience would be different each week, so the magician allowed himself to do the same tricks over and over again. There was only one problem: the captain’s parrot saw the shows each week and began to understand how the magician did every trick. Once he understood he started shouting in the middle of the show: “look, it’s not the same hat”, “look, he is hiding the flowers under the table”, “hey, why are all the cards the Ace of Spades?”. The magician was furious but couldn’t do anything; it was, after all, the captain’s parrot. One day the ship had an accident and sank. The magician found himself on a piece of wood in the middle of the ocean with the parrot, of course. They stared at each other with hate, but did not utter a word. This went on for a day and another and another. After a week the parrot said: “OK, I give up. Where’s the boat?”

Fonte: www.laughlab.co.uk.

Why do mermaids wear seashells?

Why do mermaids wear sea-shells?
Beacause B-­shells are too small and D-­shells are too big!

Fonte: www.laughlab.co.uk.

Ain’t nothing wrong with your eyesight

A woman rushed to see her doctor looking very much worried and all strung out. She rattles off  “Doctor, take a look at me. When I woke up this morning I looked at myself in the mirror and saw my hair all wiry and frazzled up, my skin was all wrinkled and pasty, my eyes were bloodshot and bugging out and I had this corpse-like look on my face! What’s wrong with me, doctor?
The doctor looks her over for a couple of minutes then calmly says “Well, I can tell you that there ain’t nothing wrong with your eyesight…”

Fonte: www.laughlab.co.uk.

Come si dice battibecco in Inglese?

Bickering, squabble o spat.

Come funziona il sistema pensionistico in Estonia?

Immaginate un telegornale che diminuisse anche solo del 30% lo spazio dedicato agli eventi inutili; tra questi gli infiniti servizi sui casi Sarah Scazzi, Salvatore Parolisi, Elisa Claps, Yara Gambirasio (e in passato quelli su Anna Maria Franzoni, Erika De Nardo, Rosa Bazzi e Olindo Romano, …), quelli sulle previsioni astrologiche e gli immancabili pensierini da prima elementare (a volte da asilo) del Papa e del Presidente della Repubblica Italiana (senza contare gli insopportabili battibecchi tra politici). Rimarrebbero a disposizione ore preziosissime che si potrebbero dedicare a cose ben più utili: per esempio una panoramica che illustri come funzionano le cose e cosa succede nel resto dell’Unione Europea; per ora, invece, se ne parla solo per riferire in negativo di qualche disgrazia o calamità naturale. Oggi si parla tanto di pensioni; dunque perché non offrire un quadro di quel che avviene nel resto dell’Unione? Lo stesso si potrebbe fare per il sistema fiscale, per quello scolastico, ecc.

A tal proposito segnalo un bellissimo post di Riigi Piirid apparso due gioni fa sul blog Estonian Bloggers: Il sistema pensionistico in Estonia.

L’omino Lego apparso di recente sulle spiagge della Florida è un vero mistero?

Quando si tratta di riferire su fatti accaduti all’estero le agenzie di stampa italiane sono sempre in ritardo. Di questo omino Lego di 2,40 metri di altezza comparso nei giorni scorsi sulla spiaggia Siesta Key in Florida ho letto solo qualche minuto fa, tuttavia mi è bastato butare la notizia in Rete ed è subito saltato fuori il nome Ego Leonard e il sito dell’artista neerlandese che lo ha realizzato. Per approfondimenti vedere www.egoleonard.nl.

29 Ottobre 1675: la lunga esse di Leibniz

È a questo giorno d’autunno di 336 anni fa che si fa risalire il primo uso della moderna notazione di integrale. Il simbolo introdotto da Leibniz non è che una esse di forma allungata a ricordare l’iniziale della parola latina summa (un integrale non è infatti altro che una somma di quantità infinitesime). Il simbolo appare in un documento manoscritto intitolato “Analyseos Tetragonisticae pars secunda”.

Che ne è stato del referendum per il passaggio di Cortina D’Ampezzo, Livinallongo Del Col Di Lana e Colle Santa Lucia dalla provincia di Belluno a quella autonoma di Bolzano?

Dopo le consultazioni del 28 e 29 Ottobre 2007 (con una netta vittoria dei sì e superamento dei quorum) lo Stato Italiano non ha ancora dato corso al passaggio di regione. Lo stesso Stato Italiano è stato citato dai tre comuni presso la Corte di Giustizia Europea per il mancato avvio della procedura previste da Costituzione e Legge sui Referendum.

Ronald Reagan, coglione disgustoso e ignorante

Lo sapevate che “repulsed and ignorant arse” è il curioso anagramma di “US President Ronald Reagan”?

Il maglione blu di Paul Rozin

Qualche anno fa (1994) lo psicologo Paul Rozin dell’università della Pennsylvania ha condotto assieme ad alcuni colleghi un esperimento molto interessante. Ad alcuni individui è stato chiesto di indossare un maglione blu pulito che tuttavia – così veniva fatto credere loro – era appartenuto a un precedente proprietario. Se come proprietario si indicava un pericoloso pluriomicida ne risultava un forte atteggiamento di rifiuto. Molti degli stessi individui avevano poi dichiarato di preferire a quello un maglione caduto tra le feci di un cane e mai lavato (situazione invece potenzialmente pericolosa per la salute).

Sedersi a tavola in 13 porta male?

Molti ci credono per davvero ed è probabile che le radici di questa superstizione risalgano all’epoca dell’Ultima Cena. Per dimostrare l’irrazionalità di questa credenza intorno al 1880 negli Stati Uniti è stato addirittura fondato un club, il cosiddetto Thirteen Club, che nel corso del tempo è arrivato ad annoverare tra i suoi membri anche cinque presidenti degli Stati Uniti: Chester Arthur, Grover Cleveland, Benjamin Harrison, William McKinley e Theodore Roosevelt.

Come si dicono iettatore e portar iella in Inglese?

Il termine è jinx, usato sia come sostantivo (iella, malocchio, iettatore) che come verbo (portar iella).

Da noi “tanta merda”, nel mondo anglosassone “rompiti una gamba”

Gli attori sono spesso strani ma soprattutto sono superstiziosi. Pensano che augurare buona fortuna prima di uno spettacolo porti male e così hanno le loro espressioni propiziatorie. Nel Regno Unito la formula in uso è “break a leg”.

Voci precedenti più vecchie