La frittata non è rovesciabile

A dirlo è stato Berlusconi, in un contesto estremamente specifico. Bene, ora lasciamo stare l’autore (e con lui le circostanze), e concentriamoci invece sugli aspetti linguistici e sui loro effetti.
Cosa posso dire e cosa volete che vi dica? Trovo che quest’espressione sia molto efficace ed esteticamente ben riuscita. Perché, in fondo, non fa altro che riprendere un concetto che tutti conoscono da sempre (quello del “rigirare la frittata”) e lo presenta in una veste totalmente nuova, che – a ben guardare – è frutto di variazioni minime, ma azzeccate: un complemento oggetto (la frittata) che diventa soggetto, e un verbo appena appena diverso (da rigirare a rovesciare) che si muta in aggettivo. Voi ci sareste riusciti?

Annunci

Ninna-nanna (lopšinė)

Aa aa pupą
Kas tą pupą supa?
Supa tėtis ir mama
Ir katytė murzina

Aa aa pupą
Kas tą pupą supa?
Supa mama, tėvelis
Ir vyresnis brolelis

Tai kiškelis beuodegis
Šitą pupą supa

Come sempre, nella traduzione (la mia, che segue) si perde gran parte della bellezza e della musicalità originali. Ma se non la riportassi quasi nessuno capirebbe nulla.

Aa aa fagiolino
Chi culla questo fagiolino?
Lo cullano il papà e la mamma
E la gattina sporca

Aa aa fagiolino
Chi culla questo fagiolino?
Lo cullano la mamma, il papà
E il fratellino più grande

Il coniglietto senza coda
Culla questo fagiolino

Terraforming, earthshaping, terraformazione, terraformare

Come spesso accade, negli ambiti specialistiti (in particolare quelli scientifici) l’Inglese tende a coniare i suoi termini basandosi ancora sul Latino. E così, dopo il recente rinnovato interesse per il pianeta Marte, oggi ci ritroviamo a parlare di “terraforming” e non di “earthshaping”. E praticamente tutte le altre lingue si sono accodate, con variazioni minime (talvolta nulle) rispetto al neologismo inglese (che nemmeno tanto nuovo è).

Nel momento in cui si opera una traduzione nella nostra lingua trovo però che “terraformazione” e “terraformare” siano vocaboli ben poco eufonici.

Dinosauri d’Islanda

È vero che in Islanda non ci sono tracce di dinosauri perché questi sarebbero morti di freddo?

Niente di più falso. La verità è che l’Islanda è geologicamente così giovane (si ritiene si sia formata circa 20 milioni di anni fa) da avere iniziato il suo processo di emersione dall’Atlantico ben 45 milioni di anni dopo l’estinzione degli ultimi dinosauri.

Parti lateranensi

Come spesso accade Il Manifesto confeziona titoli geniali.

Argento vivo e mercurio

Qui da noi di una persona molto vivace si dice che ha l’argento vivo addosso; in Lituania si dice invece che è come il mercurio (kaip gyvsidabris).

Kaliningrad si avvicina all’Europa

Lo scorso 23 Agosto 2012 sul sito East Journal è apparso un interessante articolo di Davide Denti dal titolo Russia: Kaliningrad verso l’Europa. Libera circolazione nella Prussia orientale. L’invito è quello di leggere con attenzione.

Il mio auspicio è che nella regione di Kaliningrad possa presto innestarsi un processo di secessione dalla Russia, pur sapendo che l’importanza strategica dell’area renderà la cosa di attuazione estremamente difficile.

Voci precedenti più vecchie