I scarp del tennis

Stringhe ricercate su Google (con uso delle virgolette). È quasi commovente vedere che la versione corretta sia ancora quella prevalente.

Versione corretta:

“el portava i scarp del tennis”*: 131.000

Versioni errate:

“el portava i scarp de tennis”: 48.400
“el purtava i scarp del tennis”: 94.200
“el purtava i scarp de tennis”: 75.000
“el portava i scarp del tenis”: 35
“el portava i scarp de tenis”: 20
“el purtava i scarp del tenis”: 8.800**
“el purtava i scarp de tenis”: 2.920

_____
* pronuncia: [él purtava i skarp dél tènis]

** grafia ricalcata sulla pronuncia

Recuperare o ricuperare? Recupero o ricupero?

Sono possibili entrambe le forme, ma le prie sono largamente più diffuse, come si evince dalle occorrenze in Google riportate qui di seguito.

recuperare: 19.000.000
ricuperare: 181.000

recupero: 35.900.000
ricupero: 527.000

Vengo anch’io (no tu ska!)

Vengo anch’io (no tu no!), cover ska dei bergamaschi Green Bricks.

El parlava de per lü

Parlava da solo.

Lampi ed eclissi

Se c’è una cosa che adoro sono i fari. Ne ho visti numerosi nella mia vita, quasi tutti in Estonia (in particolare quelli dell’isola di Saaremaa). I “lampi” e le “eclissi” non sono altro che le emissioni di luce (i lampi) e gli intervalli di buio (le eclissi) tra un’emissione e l’altra. Ogni faro ha la propria sequenza di luce e buio, una caratteristica che lo rende unico o quasi rispetto a tutti gli altri: in pratica una specie di impronta digitale.

A proposito, se siete a Milano e volete provare l’esperienza di cenare dentro un faro vi consiglio la brasserie vallona Le Vent Du Nord (in zona Porta Romana). Un ottimo posto dove, tra le altre cose, potrete degustare birra di alta qualità.

Juvendetta

Il titolo di TuttoSport di oggi.

Specchio mio che sei sul muro, sono io la più bella, è sicuro?

Il brano originale dei fratelli Grimm era così, dunque un po’ diverso dalla versione che è stata raccontata a noi da piccoli: “specchio specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame?”. In Inglese, invece, si usano le forme “mirror mirror on the wall, who is the fairest of them all?” e “mirror mirror on the wall, who is the fairest one of all?”. In questo caso il riferimento al “muro” è stato mantenuto.

Voci precedenti più vecchie