God, Thou great symmetry

God, Thou great symmetry
Who put a biting lust in me
From whence my sorrows spring,
For all the frittered days
That I have spent in shapeless ways
Give me one perfect thing.

Questo breve testo (tecnicamente un “envoi“) è tratto da “The Contemplative Quarry” (1915) della poetessa inglese Anna Wickham. Mi piace perché parla di simmetria (mi piace un po’ meno che il riferimento sia a Dio) e perché potrebbe essere una strofa di un pezzo dei Metallica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...