Misterioso

“Misterioso” di Arne Dahl (1999, titolo originale “Misterioso”, traduzione di Carmen Giorgetti Cima) è uno dei romanzi più interessanti che mi sia capitato di leggere in tempi recenti. Sebbene inquadrabile (e inquadrato) nel fortunato genere del “crime” scandinavo siamo qui più vicini a un romanzo poliziesco che al classico giallo nordico.
Per essere un’opera prima questo lavoro sorprende per freschezza e maturità, e più che leggere si ha l’impressione, viva e costante, di veder scorrere un vero e proprio film. Il ritmo, mai concitato, si mantiene su livelli sostenuti e l’azione sorregge egregiamente l’intero impianto narrativo senza cadute di stile o effettistica “made in USA”.
Tra gli elementi non riusciti a pieno un eccesso di toponomastica della Svezia meridionale e forse un eccesso di personaggi, non sempre facili da caratterizzare. Tuttavia nel complesso il giudizio è ben superiore alla media e, nel mio caso, molto al di là delle attese, specie dopo un incipit un po’ anomalo e di scarso richiamo.

Nota doverosa: devo la scoperta di Arne Dahl, e in particolare del suo romanzo d’esordio, a un link slovacco (questo) che la curatrice del blog Il gusto delle parole ha inserito tra i commenti di un suo recente post intitolato Glossario sui cocktail caraibici.

5 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Emanuela Cardetta
    Nov 21, 2014 @ 13:05:50

    Mi hai fatto venire voglia di leggerlo 🙂

  2. Nautilus
    Nov 21, 2014 @ 13:27:33

    @ Emanuela Cardetta

    Ieri sera, dopo aver scritto questo post, ho voluto curiosare tra le recensioni già pubblicate da altri. Ho notato che i giudizi del pubblico straniero (europeo e statunitense) sono in genere buoni o ottimi, dunque molto vicini ai miei. Le recensioni nostrane, invece, sono in media un po’ più tiepide, cosa che non mi attendevo.
    Ho anche scoperto che nel 2011, se non erro, ne è stato tratto un film. Cercherò di scaricarlo per vedere quanto riuscirà a deludermi 🙂

    Questo libro è quasi privo di “filler” legati a sentimenti e sesso: c’è quanto basta.
    Io ti consiglio di leggerlo. Sarei poi curioso di sentire il tuo parere. Nel frattempo ho ordinato in biblioteca il secondo capitolo della serie (assieme a molta altra roba).

  3. Emanuela Cardetta
    Nov 23, 2014 @ 12:04:34

    Sarà interessante leggerlo, anche perché come forse ti ho detto in passato, non conosco questo genere letterario. Il film ha lo stesso titolo del libro?

  4. Nautilus
    Nov 23, 2014 @ 12:17:40

    @ Emanuela Cardetta

    Sì, stesso titolo. Il film è stato diretto da Harald Hamrell, è uscito nel 2011/2012 e dovrebbe essere disponibile in lingua svedese, inglese e russa. Gli attori principali sono Shanti Roney, Irene Lindh, Claes Ljungmark e Magnus Samuelsson; le musiche di Niko Röhlcke.

    Per ora non sono riuscito a trovarlo da nessuna parte, nemmeno illegalmente.

    Se ti avvicini al genere del giallo svedese, però, ti consiglio di partire da Åsa Larsson. I suoi lavori sono piaciuti molto sia a me che a mia moglie. Periodo ideale per la lettura: da Novembre a Febbraio 🙂

  5. Emanuela Cardetta
    Nov 23, 2014 @ 12:31:58

    Allora sono nel periodo giusto! Grazie del consiglio 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...