Europa Blues

“Europa Blues” (2001, titolo originale “Europa Blues”, traduzione di Carmen Giorgetti Cima) è il quarto libro che lo scrittore svedese di Arne Dahl  costruisce intorno al Gruppo A. Prima ci sono stati il notevole esordio “Misterioso“, il deludente “La linea del male” e il terzo e ottimo “Falso Bersaglio“. “Europa Blues” si colloca, a mio parere, un paio di gradini al di sotto del suo predecessore; di fatto l’opera è suddivisa in due parti; i primi tre quarti si mantengono su livelli narrativi molto alti, mentre l’ultimo quarto abbassa il giudizio complessivo dell’intero lavoro. A non funzionare è sopratutto l’eccesso delle soluzioni scelte per il finale che, più che un effetto sorpresa, comunicano – per contro – una sgradevole sensazione di “troppo che stroppia”. Opinabili alcuni riferimenti alla città di Milano (ne ho parlato qui e qui), mentre ho trovato molto azzeccata la trovata “Epivu“. Nell’insieme si avverte una certa mancanza di omogeneità tra le varie parti che non sempre vengono raccordate e sviluppate fino in fondo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...