Andremo in vacanza a Riga e Peenemünde

In questi giorni sono apparsi in Rete numerosi articoli relativi a uno studio sul cambiamento di destinazione delle vacanze degli Europei, dal sud al nord del continente, da qui al 2100.
A colpirmi è stato il fatto che più o meno tutti i pezzi facevano riferimento al fatto che i turisti non sceglieranno più quali mete di balneazione estiva località come Ibiza o Gallipoli, ma Riga o Peenemünde (scritto Peenemunde).
Viste le circostanze non è difficile comprendere come si sia di fronte al più classico dei fenomeni di copia-e-incolla, qui unito alla altrettanto tipica e insopportabile superficialità del giornalismo italiota/padaniota, cronicamente incapace di rispettare la corretta grafia dei nomi di persone e luoghi.
Per chi fosse interessato alla materia l’articolo integrale può essere scaricato qui.
Lo studio di Salvador Barrios e J Nicolás Ibañez (quest’ultimo – chissà perché – citato come Juan Ibanez) è a mio parere piuttosto limitativo, ma – al di là di ciò – correttamente non fa alcun riferimento a località specifiche, limitandosi a considerazioni di carattere regionale; in pratica Ibiza, Gallipoli, Riga e Peenemünde non sono mai menzionate.
Il/la giornalista, dunque, deve averci messo del suo, tra l’altro con scarsa conoscenza dell’area baltica, perché chiunque abbia visitato Riga sa bene che la capitale lettone non si presta al turismo da ombrellone (i suoi abitanti, infatti, affollano le ampie spiagge di Jūrmala, che da Riga dista 20 km ed è Comune a se stante).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...