Game changer

Chi è abituato alla lettura di articoli e post in Inglese avrà quasi certamente incontrato la locuzione “game changer”.
Qual è il significato di questa espressione? Ecco le definizioni, sostanzialmente equivalenti, fornite da tre dei principali dizionari inglesi: “a newly introduced element or factor that changes an existing situation or activity in a significant way” (Merriam-Webster), “an event, idea, or procedure that effects a significant shift in the current way of doing or thinking about something” (Oxford), “a newly introduced factor or element that alters changes and existing activity or situation in a profound way” (Collins).
Nel linguaggio comune “game changer” può essere riferito anche a una persona.
Ma come tradurre? Lasciando stare Google Translate, che propone un inadeguato e non corretto “cambio di gioco”, le opzioni più consone sono “elemento di svolta” e “soluzione/proposta rivoluzionaria”; ma, volendo seguire un approccio più libero, si può anche dire “che cambia le regole del gioco” o “che cambia le carte in tavola”.

Annunci

5 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Andrea Russo
    Nov 16, 2015 @ 16:31:06

    “Deus ex machina” e’ un concetto abbastanza simile 🙂

  2. Nautilus
    Nov 16, 2015 @ 17:37:09

    @ Andrea Russo

    Direi che il concetto di “deus ex machina” ha una connotazione originaria un po’ diversa, nel senso che l’elemento che rappresenta la svolta proviene da un piano diverso rispetto a quello che caratterizza il contesto; è il caso, per fare un esempio classico, del piano divino rispetto a quello degli uomini. Tuttavia è vero che, col tempo, “deus ex machina” ha cominciato a essere riferito a individui particolarmente abili nella risoluzione di problemi specifici o di situazioni difficili e ingarbugliate; in tal senso la locuzione è usata, ma con una certa moderazione, nel linguaggio aziendale moderno. Invece “game changer” ha un’applicazione più legata al mondo dell’innovazione tecnologica, da un lato, e dello sport, dall’altro.

  3. Nautilus
    Nov 16, 2015 @ 17:37:54

    @ Andre Russo

    In ogni caso, ho scordato di farlo sopra, ti ringrazio per aver contribuito alla discussione 🙂

  4. Andrea Russo
    Nov 16, 2015 @ 18:31:18

    Condivido, non è la stessa cosa come concetto 🙂

  5. Nautilus
    Nov 16, 2015 @ 18:35:09

    @ Andrea Russo

    Penso che in alcune situazioni particolari l’equivalente moderno del concetto di “deus ex machina” possa essere assimilabile a quello di “colpo di teatro” o “colpo di scena”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...