Estoner, stoner estone

Nonostante il mio amore per i Black Sabbath non ho mai trovato lo stoner, genere che da essi deriva, degno di particolare interesse. Pochi i gruppi che riesco ad ascoltare per più di un paio di brani senza sprofondare nella noia. Seppur sopra la media, non fanno eccezione nemmeno gli estoni Estoner, che invece (lo so, il nome è davvero pacchiano) sembrano aver convinto la critica. Chi predilige queste sonorità farebbe bene a recuperare il loro album di debutto “The Stump Will Rise” (2012) o attendere l’imminente uscita (Aprile 2016) del nuovo lavoro “Lennud Saatana Dimensioonis”. Da quest’ultimo è già stato estratto il video del brano Teleporteerumine.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...