Come si dice disposizioni semplici in Inglese?

Nei post precedenti ho presentato diversi problemi (tutti molto semplici) la cui risoluzione richiede il ricorso al concetto di “disposizioni semplici”. Assieme alle permutazioni e alle combinazioni le disposizioni sono uno dei fondamenti del calcolo combinatorio.
Curiosamente in Inglese le disposizioni semplici non sono trattate come un argomento a sé stante, ma piuttosto sono viste come un caso particolare di permutazioni, cosa tra l’altro non corretta e che può dunque contribuire a generare una certa confusione. Le disposizioni semplici non hanno nemmeno un vero e proprio nome: sono chiamate “k-permutations of n”, “partial permutations” o “sequences without repetition”. In passato esisteva il termine “variations without repetition”, poi divenuto obsoleto e abbandonato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...