La campagna Hug-A-Brit sposorizzata dal sindaco di Vilnius

Anche nei Paesi Baltici c’è grande preoccupazione per la possibilità che il referendum del 23 Giugno 2016 sulla Brexit si traduca in una vittoria dei secessionisti.
Il tema è di natura strettamente economica. I Lituani, i Lettoni e gli Estoni che vivono e lavorano nel Regno Unito sono una frazione significativa delle rispettive popolazioni d’origine e anche nei Paesi Baltici esiste una discreta comunità britannica. Inoltre il Regno Unito è coinvolto in maniera diretta e pesante nelle operazioni NATO a salvaguardia del Baltico da possibili aggressioni russe.
I cittadini dei Paesi Baltici, dunque, sono fermi sostenitori della Bremain. E per fare questo c’è chi si è inventato iniziative curiose, come la la campagna “Hug a Brit”, che in questo video è sponsorizzata dal sindaco di Vilnius Remigijus Šimašius.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...