Legendinis Sūris Džiugas

Una delle sorprese di queste festività natalizie è stata per me la scoperta del formaggio Džiugas.
Prodotto a partire dal 1924 è oggi disponibile nelle versioni a 12 (mild), 18 (piquant), 24 (delicate), 36 (gourmet) e 48 mesi (luxury). Quello provato da me è il luxury, un formaggio di qualità altissima.
L’azienda produttrice può contare su una distribuzione affidata a sei negozi proprietari: tre a Vilnius, due a Klaipėda e uno a Telšiai. Di tutti quest’ultimo sembra il più interessante, e l’estete prossima – dal momento che abbiamo in programma di trascorrere una notte proprio a Telšiai – ne approfitteremo per una visita con ricca degustazione.
Lo Džiugas è attualmente in attesa di certificazione da parte dell’Unione Europea.
Anche il sito internet è ben curato, di navigazione semplice e intuitiva, e con una cura maniacale per la veste grafica.

A4C4C6F67

A4C4C6F67 è un codice attorno a cui ruota una parte della trama del romanzo “L’Effetto Farfalla” (2012, titolo originale “Marco Effekten”, traduzione di Maria Valeria D’Avino) di Jussi Adler-Olsen. Per saperne di più, però, dovete leggerlo.

Marko Effekten

“L’Effetto Farfalla” (2012, titolo originale “Marco Effekten”, traduzione di Maria Valeria D’Avino) è il quinto episodio della serie della Sezione Q concepita da Jussi Adler-Olsen. Lo scrittore danese è, a oggi, l’autore di gialli scandinavi che apprezzo più di ogni altro. Se mi era piaciuto già moltissimo con i suoi lavori precedenti, con questo romanzo è andato al di là di ogni mia aspettativa.

Milaventi

Espressione inventata da mia figlia per indicare una quantità grandissima.

Avvocato del diavolo… in Inglese

Devil’s advocate (e non devil’s lawyer).

Øjesten – Nei Tuoi Occhi – The House That Jack Built

“Nei Tuoi Occhi” (2013, titolo originale “Øjesten”, traduzione di Eva Kampmann e Claudia Valeria Letizia) è il romanzo d’esordio dello scrittore ed ex musicista danese Jakob Melander.

In patria e nel resto della Scandinavia “Nei Tuoi Occhi” ha raccolto grande successo e critiche unanimemente positive. Si tratta senza dubbio di un lavoro dignitoso, anche se a mio avviso soffre di alcune ingenuità tipiche di un’opera prima, come un eccesso di stereotipazione del protagonista e qualche tentativo di depistaggio del lettore ancora un po’ goffo. Per parlare di capolavoro serve altro, in primis un maggior distacco da altri autori del genere sia danesi che sopratutto norvegesi.
Personalmente non sono un amante dei flashback e qui ve ne sono, anche se – per fortuna – vengono utilizzati con una certa parsimonia.

Interessanti i riferimenti musicali, specie quelli ai miei amati Led Zeppelin. Melander ha dichiarato che, nelle edizioni inglesi, ogni lavoro legato alla serie dell’ispettore Lars Winkler porterà il titolo di una canzone o comunque un riferimento a un brano musicale. Nel mondo anglosassone, infatti, “Nei Tuoi Occhi” è uscito come “The House That Jack Built”, sebbene l’autore non abbia svelato a quale delle diverse canzoni con quel nome si sia ispirato.

Il titolo originale danese (Øjesten), invece, indica sì il bulbo oculare (o la pupilla), ma è anche un modo per  indicare il favorito (o la favorita) in una relazione nonno verso nipote (in pratica l’equivalente dell’espressione inglese “the apple of my eye”).

Previsioni dell’inquinamento in Europa e Canada

In Canada e qui in Europa è possibile accedere, giorno per giorno, ai dati relativi alla qualità dell’aria. Gli abitanti del Canada hanno a disposizione un indicatore chiamato AQHI (Air Quality Health Index). Noi Europei, invece, possiamo avvalerci del CAMS (Copernicus Atmosphere Monitoring Service). Il vantaggio è la possibilità di confrontare i dati a livello continentale su opportune mappe. Dalle quali, per esempio, si vede che in Padania siamo messi malissimo.

Voci precedenti più vecchie