Trumpquake

Qui da noi il termine “Trumpquake”, cioè l’effetto terremoto dovuto all’elezione di Donald Trump alla presidenza USA, è poco conosciuto e ancor meno utilizzato, probabilmente perché, nella nostra lingua, il gioco di parole non ha una resa equivalente. Negli Stati Uniti, e ancor più nel mondo anglosassone, “Trumpquake” è invece diffusissimo.
Sono in molti a contendersene la paternità ed è possibile – direi praticamente certo – che vi siano state origini indipendenti e quasi simultanee. Tra i primi a utilizzarlo (nei suoi affilatissimi articoli) va menzionato il giornalista Edward Lucas, autorevole penna dell’Economist, esperto di Unione Sovietica (ieri) e del mondo balto-russo (oggi), membro del CEPA (Center for European Policy Analysis), ex corrispondente dell’Independent e della BBC, articolista occasionale del Daily Mail, co-fondatore del The Baltic Independent, primo e-residente d’Estonia e autore, nel 2008, del libro “La Nuova Guerra Fredda. Il putinismo e le minacce per l’Occidente”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...