Come il Black Album dei Metallica suonato con un flauto di Pan

“Peccato che la vista fosse deprimente quanto ascoltare The Black Album dei Metallica suonato con un flauto di Pan”. Questo passaggio – a mio avviso superlativo – è contenuto nelle pagine iniziali di “Requiem” (2016, titolo originale “Maestro”, traduzione di Margherita Podestà Heir), romanzo d’esordio (e primo di un’annunciata trilogia) dello scrittore norvegese Geir Tangen.

A proposito… quel “The” davanti a “Black Album” fa pensare che, molto probabilmente, la traduttrice del testo non deve aver mai ascoltato un album dei Metallica in vita sua.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...