Come riformerei la lingua toscana: g, gh, gi

Discorso parallelo a quello fatto qui. La soluzione che propongo è però diversa. La “g dura” si può rendere con l’attuale “g”, mentre la “g dolce” con il digramma “dž”.

Tratterò in un post specifico i casi “gl” e “gn”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...