Budino alla vagina

Cioccolato e vaniglia sono i due gusti classici di budini, gelati e moltissimi altri dolci. Ebbene, anche se non è quel tipo di nozione comunemente insegnata nelle scuole, è pur utile sapere che vaniglia, con la mediazione dello spagnolo “vainilla”, deriva dal latino “vagina”. Ovviamente per via della caratteristica forma del frutto.

Annunci

3 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. zoppaz
    Nov 13, 2017 @ 19:48:09

    e pensare che l’orchidea ha un etimo che rimanda al testicolo, anche se il fiore ricorda una vagina e da queste piante si estrae la vaiglia (oggi è il secondo commento su questo tema… forse per sentirmi fico?)

  2. Nautilus
    Nov 13, 2017 @ 20:31:14

    @ zoppaz

    Oh, di roba che deriva da testicolo ce n’è parecchia 🙂
    Per esempio l’avocado, oppure il muschio degli animali, e secondo alcuni anche la parola “testimone”.

    Va be’, oggi è una giornata di commenti così 🙂

  3. zoppaz
    Nov 13, 2017 @ 21:14:49

    sì i testicoli son prolifici per definizione, anche etimologicamente, è solo un po’ un ossimoro che la vaniglia=vagina si estragga da un fiore dalla forma vaginiforme, ma che si chiama con una derivazione da “orki”. però alla fine son sempre genitali e l’unione di maschio/femmina fa la forza, forse.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...