Abbiamo un allungamento per l’asciugatrice?

Mia moglie ieri sera. E sì che lo sa che si dice prolunga.

6 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Mauro
    Dic 10, 2017 @ 21:29:34

    Immagino che tu poi le abbia portato un’asciuuuuuuuuuuugatrice 😉

  2. La mamma di Odino, gatto arancione
    Dic 12, 2017 @ 04:16:55

    Direi piuttosto un’asciugatriiiiiiiiiice, dato l’accento tonico della parola.

    Ciao, Nautilus! 🙂 Mentre tu ci intrattieni con questi giochetti di parole en famille, io attendo speranzosa che ci delizi presto con ben altri raccontini di famiglia. Perché forse la suocera è in arrivo, o no? E siccome ho seguito con estremo diletto – non volermene – la tua saga estiva nella campagne lituane, ospite e martire della clumsy lady di ferro, e anche il racconto del suo soggiorno invernale da voi l’anno scorso, non vedo l’ora di leggere delle prossime rovesciate di bicchieri, inciampi nei tappeti, gomiti sul tavolo e altri antics dell’ineffabile matrona.
    Forza e coraggio! E raccontaci, mi raccomando! 🙂

  3. Nautilus
    Dic 12, 2017 @ 12:14:53

    @ La mamma di Odino, gatto arancione

    Ciao La mamma di Odino, gatto arancione, mi sei mancata 🙂

    Sei troppo intelligente per capire come stanno le cose. E quindi hai compreso che se negli ultimi tempi sto scrivendo in prevalenza post leggeri e vagamente umoristici è per tenere lontane le preoccupazioni legate all’arrivo della suocera (e anche del cognato affetto da teorie del complotto, così, giusto per non farci mancare nulla anche quest’anno).

    Mia moglie mi aveva detto che sarebbe andata lei in Lituania a inizio Novembre così non ci sarebbe stato bisogno di far venire giù sua madre per Natale. Poi, non solo è andata su all’inizio del mese scorso, ma alla fine ha deciso di fa venire giù sua madre comunque. Se ho capito bene una decina di giorni, cioè nove e mezzo più del necessario.

    Ma non ci voglio pensare. Non troppo per lo meno. Perché se lo faccio mi figuro davanti a un’enorme ruota della fortuna con tre soli spicchi sui quali compaiono le parole polonio, tallio, arsenico 😀

    Da quello che scrivi vedo che sei preparatissima; potresti persino compilare un saggio sull’argomento 🙂

    Vorrei che tutto andasse bene così da non scrivere nulla, ma è più probabile che la Lombardia diventi uno Stato indipendente nel giro di un anno piuttosto che mia suocera non ne combini qualcuna delle sue.

  4. Nautilus
    Dic 12, 2017 @ 12:15:34

    A proposito… in Lituano prolunga si dice “prailgintuvas”, che significa prolungatore.

  5. La mamma di Odino, gatto arancione
    Dic 13, 2017 @ 20:04:31

    Caro, onorata di esserti mancata, ma in realtà non sono mai andata via. 😉 Ti leggo molto spesso, come forse puoi vedere dagli accessi, e mi sono spulciata il tuo blog all’indietro, leggendo anche post vecchissimi con grande piacere e interesse. Apprezzo di più quelli a tema linguistico, che è il mio campo, di quelli matematici, e ancor più avidamente leggo quelli “culturali” sugli usi, i costumi e la civiltà della Lituania e dei paesi baltici in generale. Ho imparato molte cose, e ti ringrazio. Ti prego di scriverne ancora, e se ti fa piacere li commenterò anche.
    Quanto alla gentil signora che presto verrà a darti lezioni di bon ton, ehm, non posso che offrirti la mia solidarietà preventiva. Anch’io ho le mie ansie familiari per le feste invernali, ma per motivi opposti al tuo, ovvero la mancanza di una suocera e soprattutto di relativa prole. Meglio glissare e stare schisci, checcevoifa’?
    A compensazione del tuo ponderoso fardello ti dico che devi avere una moglie eccezionale e molto amata (sereggiunasuoceracosì), quindi kudos, come dicono gli ammeregani.
    Sappi che con quel “cioè nove e mezzo più del necessario” mi hai fatta rotolare dalla sedia. 😀 Per non dire di quel tuo “un’enorme ruota della fortuna con tre soli spicchi sui quali compaiono le parole polonio, tallio, arsenico”. Davvero esilarante. Quindi write on, e right on! Siamo tutti qui, o almeno io, in attesa che tu ti sfoghi un po’ e ci racconti di come Madame caricherà la vostra lavastoviglie.

    A presto! 🙂

    ps: ma il fratello culturista si porterà con sé anche il drone? Le istruzioni no, ma già lo sappiamo. 😉

  6. Nautilus
    Dic 17, 2017 @ 11:26:18

    @ La mamma di Odino, gatto arancione

    Devo dire che non ho nessuno strumento per il controllo degli accessi, se non quanto previsto dal pacchetto standard di WordPress, che comunque è molto limitato. Utile ad esempio per vedere il Paese (cioè lo Stato) di provenienza, le chiavi di ricerca che hanno portato il visitatore sul blog e poco altro.

    Vedendo come scrivi mi viene naturale chiederti se hai (o se hai mai pensato) di aprire tu stessa un blog; potrebbe essere di interesse per molti!

    Oh, a proposito, se cerchi compagnia per le festività natalizie io la suocera te la presto anche. E anche il cognato. Non fare complimenti 😀

    Come sempre sei preparatissima sull’argomento. Sul tema suocera e cognato ricordi più cose tu (vedi il caso del drone) di quante ne riesca a ricordare io stesso 🙂

    Grazie per la solidarietà! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...