Il simbolo della barra verticale in Inglese

Pipe. L’ho scoperto oggi.

Omografi casuali tra Toscano e Inglese

Dopo il post A dove dove mi è venuta l’idea di compilare una lista di parole inglesi che presentano un’omografia del tutto casuale con il Toscano, ma nessuna relazione di significato o etimologia. Quindi “dove” è l’esempio perfetto, mentre “confetti”, “camera”, “vista”, “costume”, “studio” non vanno bene.

Comincio io con un elenco di una ventina di parole. Ovviamente chiedo l’aiuto, preziosissimo, del pubblico per espanderlo il più possibile nel corso del tempo.

Regole. Vale qualunque parte del discorso (sostantivi, aggettivi, verbi, avverbi, …) e qualunque variante di Inglese (britannico, americano, australiano, …), non importa il genere (maschile, femminile, neutro) o il numero (singolare, plurale). Non valgono le varianti dialettali (per capirci, non vale “bone” solo perché in romanesco significa “buone”). Inoltre, nel caso di vocaboli polisemici su una o entrambe le lingue se esiste un incrocio tra i vari significati che possa essere ricondotto alla stessa etimologia il vocabolo non può far parte della lista (esempio: in Toscano “sole” può essere il sostantivo che indica la nostra stella o l’aggettivo femminile plurale che esprime solitudine o unicità; l’inglese “sole” può essere un sostantivo – e indicare la pianta del piede o la suola delle scarpe o la sogliola – o un aggettivo che indica unicità; quest’ultima variante è etimologicamente collegata all’aggettivo toscano).

ape
are*
bare*
calve*
cane
care
caste*
come
comma
cove*
cute
dare*
dime**
dire*
dive*
dove
dote*
due**
estate
fare*
fate
fave*
gonna
grate*
grave
lane*
late*
lime
lite
lode**
mane*
mare*
mite
more*
nave
none
pace
pane
rave*
rise*
rive*
rose*
sale*
stare*
tale**
vane*

* contributo di La mamma di Odino, gatto arancione
** contributo di franconich

Di chi ha paura il buio?

Mia figlia prima della nanna: papà, ma perché il buio non ha proprio paura di me?

A dove dove

Storia di una colomba che ha fatto un tuffo.

Papà, ma tu lo conosci uno scultore che scultura bene?

Mia figlia questa mattina ha deciso che esiste il verbo sculturare.

Vorrei che mi diste se…

Mia moglie ieri, rivolta a me e a mia figlia. Ogni tanto si scorda le regole della nostra lingua… Comunque parla già meglio di Di Maio.

Ma tu sai chi è un certo Luigi Di Maio?

Mia moglie, che non si occupa nemmeno di politica lituana figuriamoci di quella nostrana, questa mattina, quando ho aperto gli occhi, mi ha fatto questa domanda inattesa. Era finita su un sito in cui veniva presentato il curriculum di Di Maio e poi fatto notare che il soggetto è vicepresidente della Camera dei Deputati italiani. Per un Lituano una cosa del genere non è comprensibile. Un po’ come dire che la Terra è piatta.

Voci precedenti più vecchie Prossimi Articoli più recenti