La parola fuori posto

Delle parole seguenti qual è l’intrusa e perché?

Adige
enoteca
idem
mango
ocra
Suez

Il signor Trino

Se vi chiamate Trino e fate una figlia non chiamatela Tea.

Il signor Nola

Se vi chiamate Nola e fate una figlia non chiamatela Pia.

Il signor Mello

Se vi chiamate Mello e fate una figlia non chiamatela Ada.

Il signor Crifo

Se vi chiamate Crifo e fate un figlio non chiamatelo Lapo.

Il signor Tufo

Se vi chiamate Tufo e fate un figlio non chiamatelo Eros.

Nonni decorati al merito

Due colleghi si ritrovano fuori a cena e discutono di cose extra lavorative. Il primo dice al secondo: “mio nonno è un decorato di guerra; nel 1920 gli hanno dato un distintivo con su scritto medaglia al merito – prima guerra mondiale”. Il secondo (più giovane) di rimando fa al primo: “ah, che combinazione, anche mio nonno è un decorato di guerra; nel 1947 gli hanno dato un distintivo con su scritto medaglia al merito – seconda guerra mondiale”.
Uno dei due mente. Chi?

La spada

Oggi pomeriggio mia figlia: guarda papà, ti ho costruito questa spada [di cartone] così potrai combattere contro il troppo lavoro!

Cacca brillantinata

La definizione di slime secondo mia figlia.

Allineamenti

Quante volte nell’arco di una giornata la lancetta delle ore e quella dei minuti sono allineate tra loro?

Simpatichità

Stasera mia figlia mi ha detto che devo diventare più simpatico e lo ha fatto a suo modo: papà, devi sorridere di più, devi andare a scuola di simpatichità!

Mille biglie

Come posso suddividere mille biglie in dieci sacchetti in modo che combinandoli tra loro (e senza aprirli) io possa formate un qualunque numero tra 1 e 1.000?

L(‘)imitazione

Ieri sera, prima di addormentarsi, mia figlia ha voluto sfidarmi al gioco dell’imitazione degli animali. Ha vinto lei nel momento in cui mi ha chiesto di imitare la muffa. Io non ci sono riuscito, lei sì.

La rivoluzione dentata

Decidete di costruire un sistema stella-pianeta usando due ingranaggi. L’ingranaggio che rappresenta la stella ha 57 denti ed è inchiodato al tavolo (è fisso e non ruota); l’ingranaggio che rappresenta il pianeta ha 19 denti ed è azionato da voi a mano. Se fate compiere al pianeta un giro completo intorno alla stella (rivoluzione) quanti giri farà il pianeta su sé stesso (rotazioni)?

Quiz ispiratomi dall’ultimo commento di franconich.

Quetso

Ma solo io quando sono di fretta alla tastiera scrivo molto spesso “quetso” al posto di “questo”?

L’evoluzione che commuove

Ieri pomeriggio ero nel mio ufficio. A un certo punto sopraggiunge mia figlia con in mano un dado e mi dice: “papà, guarda, dai giochiamo a questo nuovo gioco che ho appena inventato; io tiro il dado e se esce due ti do due bacini, se esce cinque ti do cinque bacini, se esce sei ti do sei bacini, capito come funziona?”.
È a casa con la varicella da 15 giorni; i cartoni animati che sta guardando in questo periodo (nascita dell’universo, nascita del sistema solare, comparsa della vita sulla Terra, evoluzione degli uomini primitivi, ecc.) stanno dando i loro frutti. OK, poi c’è anche una puntata che le piace tanto sulla storia del Natale e Gesù, ma per ora lascio fare senza smontarle il giocattolo; in fondo ha solo sei anni e a quell’età le favole vanno bene.

Papà, ti piace più la patatina o il pisello?

Mia figlia questa mattina. Chi altri se no.

Cosa ha visto Tauri-Ambrogio e qual è il significato dei numeri rossi?

Tauri-Ambrogio è un bambino esto-milanese di dieci anni in visita con i suoi genitori al KuMu di Tallinn. Al terzo piano si imbatte in una strana opera progettata da un certo Nautilus. Quello che Tauri-Ambrogio vede appeso al soffitto nel centro della stanza è un oggetto a lui ben noto. Ciò che però non capisce sono i numeri rossi che tale oggetto proietta su una delle pareti. Nel corso della giornata Tauri-Ambrogio passerà più volte da quella stanza. Ecco le cifre che vede nei diversi momenti.

(h 08:40) 20,0
(h 09:45) 22,5
(h 10:50) 25,0
(h 11:48) 66,0
(h 14:41) 165,5
(h 15:10) 35,0

Si annota i numeri sul suo quadernetto sperando di riuscire a venirne a capo una volta in albergo o nei giorni successivi quando rientrato a casa. Tuttavia la sera stessa, a cena all’Olde Hansa, incontra proprio Nautilus che gli rivelerà il perché di quei numeri.

Tauri-Ambrogio era troppo piccolo per giungere da solo alla soluzione. Voi ci riuscite? Ah, e non scordate di dirmi qual è l’oggetto che pende dal soffitto.

Contravvengo al suggerimento di Mauro di pubblicare un solo quiz al giorno e, nella giornata del pi greco, dedico questo post alla mia città europea preferita, sperando di invogliare qualcuno dei miei lettori a visitarla.

Nota: questo non è un quiz semplice, specie se non vi viene subito una certa idea.

Completa la sequenza

1 = 6
2 = 26
3 = 326
4 = 4.326
5 = ?
6 = ?

La soffiata

La squadra omicidi di Milano riceve una preziosa soffiata che le consente di arrestare un pericoloso camorrista. Una mail inviata da un indirizzo anonimo suggerisce agli agenti di fare irruzione, il tal giorno alla tal ora, nella saletta da tè laterale sinistra di un bar di Rozzano. Lì troveranno alcuni individui intenti a discutere; il loro bersaglio si chiama Ciro. La polizia non riceve però alcuna informazione circa l’aspetto fisico del criminale.
All’ora prestabilita del giorno prestabilito sette agenti irrompono nel bar; entrano nella saletta da tè indicata dalla fonte anonima dove è in corso un conciliabolo tra un meccanico, un autista dell’ATM, un finanziere e un magistrato (di queste ultime due figure, evidentemente corrotte, gli agenti si occuperanno in seguito). Senza esitare i poliziotti ammanettano il meccanico e lo portano via.
Cosa ha permesso loro di andare a colpo sicuro?

Tiro al bersaglio

In aperta campagna tre amici si esercitano a colpire, in contemporanea e bendati, una grossa latta d’olio. Le armi utilizzate sono pistole regolarmente detenute. Un quarto amico dà il segnale di via e successivamente – se colpita – riposiziona la latta.
Viene eseguita una sessione di cinque tiri. Al primo tiro nessuno dei tre colpisce la latta. Al secondo la colpisce uno solo. Al terzo la colpiscono tutti e tre. Al quarto la colpisce uno solo. Al quinto la colpiscono in due.
Se la latta è colpita in punti sempre diversi quanti buchi presenta alla fine della sessione?

Le sette sorelline di Trondheim

La mia amica Stina di Trondheim ha sei figlie i cui nomi sono Dorothea, Rebekka, Milla, Faye, Solveig e Laura. Recentemente Stina ha scoperto di essere di nuovo incinta, sempre di una femminuccia. Come chiamerà la nuova nata?

Nota: sono possibili più soluzioni.

Papà, ma la cacca delle coccinelle è gialla?

Mia figlia, oggi a pranzo, dopo aver visto la puntata odierna de L’Arca di Noè che segue il TG5 delle 13:30 (con un servizio dedicato all’utilità delle coccinelle-mangia-afidi in agricoltura).

Papà, tu ce l’hai il senso del rumorismo?

Mia figlia questa mattina.

Caccole di troll

Boh, stamattina mia figlia giocava a fare la lista degli ingredienti ed è uscita ‘sta roba qui.

Voci precedenti più vecchie