Il titolo fatelo voi

Un grazie di cuore alle politiche governative dei 100.000 tamponi al giorno che hanno fatto salire gli indici di contagio in modo artificioso fino a costringermi a rientrare dalla Lituania con una settimana di anticipo. Se vi avessi votato non vi rivoterei. Ma, non avendovi mai votato, vi va anche bene.

Tecnicamente la scorsa settimana l’Italia ha superato l’indice cumulativo su 14 giorni dei 16 contagi per 100.000 abitanti (oggi siamo a 24,82). Ciò ha indotto la Lituania* a imporre la quarantena ai viaggiatori provenienti dall’Italia (senza distinguere tra regioni a basso contagio, come la Lombardia, e regioni a contagio moderato); quarantena anche per chi, come mia moglie, sarebbe tornata solo per riprendere le sue cose e poi ripartire assieme a noi con il volo successivo**. Ma la politica della crescita dei tamponi per la ricerca degli asintomatici la stanno facendo anche altri Paesi europei: così anche la Lituania*** ha superato i 16 contagi cumulati per 100.000 abitanti (oggi 16,82), tanto da far pensare a un’azione simmetrica da parte di Roma nei confronti di Vilnius.
Morale: abbiamo dovuto anticipare quattro voli (cosa che non è stata certo gratis) e ridurre le nostre vacanze di sette giorni. Laddove non c’era e non c’è alcuna emergenza.

_____
* decisione che viene presa ogni lunedì mattina, me che in questo caso è stata anticipata ufficiosamente lo scorso venerdì

** previsto per martedì 8 Settembre 2020

*** per farvi capire la situazione di crisi cui sono soggette certe attività a Vilnius vi basti pensare che questa notte abbiamo pernottato al Radisson Blu Hotel occupando una suite al diciottesimo piano che ci è costata 69 euro; una cosa inimmaginabile in tempi normali anche con la più fortunata delle promozioni. Ristorante chiuso e non più di cinque stanze occupate. E stiamo parlando di uno degli hotel che, oltre al turismo di tipo business, ospita comitive di turisti altospendenti dai più svariati Paesi del mondo

6 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Giampiero
    Set 01, 2020 @ 21:00:06

    si a me hanno cancellato dei voli e dovrò partire in auto (l’Austria sembra che sia il paese più infetto del mondo e l’ungheria ha chiuso le frontiere) andrò all’avventura,poi mi rinchiuderò in casa (fortunatamente comodissima)
    i tamponi italiani non sembrano accettati ma me lo farò,sai mai

  2. Giampiero
    Set 01, 2020 @ 21:13:28

    scusa se aggiungo che l’Italia non dovrebbe chiudere a nessuno,ero questo fine settimana sul Garda ed era pieno di tedeschi,austriaci, olandesi e perfino tanti polacchi!!Tutti con indici superiori al nostro ma portatori di denaro

  3. blogdibarbara
    Set 02, 2020 @ 02:10:19

    Titolo: Ma i bordelli non li avevano chiusi tanti anni fa?
    Nota: il 7 settembre è lunedì.

  4. Nautilus
    Set 02, 2020 @ 09:09:54

    @ Giampiero

    La situazione la puoi seguire qui: https://www.ecdc.europa.eu/en/cases-2019-ncov-eueea e in effetti l’Austria non è messa bene, anche se di fatto non se ne parla.

    Non ho però capito dove ti trovi al momento.

  5. Giampiero
    Set 02, 2020 @ 12:47:35

    conosco purtroppo quel link
    sono in Italia e volevo partire,domenica vado alla ventura via Austria Slovacchia Polonia,poi (a parte i polacchi che mi fermano sempre usando le due parole preferite dalle loro forze di polizia>tak e kurwa) vediamo cosa succederà a Lazdijai

  6. Nautilus
    Set 03, 2020 @ 09:54:39

    @ blogdibarbara

    Grazie, ho corretto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: