La cucina elettrica senza fili

Stanco di vedere in casa il bombolone del gas attorno al quale quel genio di mia suocera avvolgeva cavi elettrici di vario tipo (bombolone che, tra le altre cose, si trovava esattamente dietro la testata del letto dove dorme mia figlia, con solo una sottile parete di legno a fare da separazione), ho deciso di scucire quasi 400 euro e regalare alla già menzionata lituosuocera una cucina elettrica, marca Elettrolux. Ordinata via internet presso una delle principali catene lituane di elettrodomestici, è arrivata ieri con circa un’ora di ritardo sul previsto, ma – sopratutto – senza cavo di alimentazione. E così abbiamo dovuto chiamare anche un elettricista. Cose che solo in Lituania…

16:26

Credo di non aver mai pranzato così tardi in vita mia. E quando mi lamento pensano che quello strano sia io.

Cosa succede all’area?

Un triangolo ha i lati che misurano a = 12, b = 7 e c = 10. Se a e b vengono raddoppiati e c lasciato invariato quanto vale l’area del triangolo?

Le ruote della fortuna

Immaginate una ruota della fortuna (chiamiamola ruota A) che, una volta girata, vi restituisce un numero reale casuale compreso tra 0 e 2.000. Una seconda ruota (B) vi restituisce invece un numero reale casuale tra 0 e 4.000. Qual è la probabilità che la ruota B restituisca un numero maggiore di quello della ruota A?

Suggerimento: provate a trovare la soluzione per via geometrica.

Mindūnų apžvalgos bokštas

Ieri siamo andati a vedere la torre di osservazione di Mindūnai (Mindūnų apžvalgos bokštas) che, tra tutte quelle presenti in Lituania, è al momento la più alta. Inaugurata il 22 Settembre 2015, è alta 36 metri e per raggiungere la piattaforma posta in cima sono necessari 214 gradini.
Dal momento che i vari siti che ne parlano offrono foto piuttosto scadenti meglio farvela vedere qui con Google Images.

Spaghetti al tacchino

La neofidanzata figa del lituocognato questa sera si è cimentata nella preparazione degli spaghetti. La povera deve averci messo l’anima, ma il risultato (apprezzato con sperticate lodi dalla suocera) è stato di una schifezza indicibile. Pasta scotta e collosa, preparata in un quantitativo sufficiente a sfamare mezzo esercito, zero condimento, pezzetti di tacchino delle improponibili dimensioni di una polpetta sparsi qua e là, sapore di dado sbriciolato. Come cantavano le Girlschool parecchi lustri fa: “if you play with fire, you’re gonna get burnt”.
Domani sera farò io un aglio, olio e peperoncino.

Mezza oliva

Ieri siamo stati allo Žuvėdra di Ignalina, dove peraltro abbiamo pranzato bene come sempre. Io ho ordinato un piatto a base di pollo, mia moglie uno a base di maiale e mia figlia una pizza margherita (cioè, quella che i Lituani chiamano impropriamente così). La pizza era a suo modo anche buona, ma – dico io – come fai a metterci sopra una decorazione che consta solo di mezza oliva? Presentarla senza nulla sarebbe stato molto meglio.

Voci precedenti più vecchie