WAWWA

Ieri sera RAI4 ha trasmesso il film horror We Are What We Are. A distanza di meno di un giorno ho dato un’occhiata alle varie recensioni presenti in Rete, sorprendendomi non poco per aver trovato – contro ogni attesa – giudizi prevalentemente positivi.

Ritengo che sia già fuori luogo parlare di genere horror, ma al di là di ciò il lavoro in questione mi è parso molto debole e deludente. Gli elementi di sorpresa e tensione sono quasi del tutto assenti, lo svolgimento è lento, quasi statico, spesso noioso, i personaggi mal caratterizzati, i dialoghi insufficienti. L’associazione tra cannibalismo ed estremismo religioso risulta inadeguata e il finale è talmente illogico da risultare ridicolo.

Jack lo Squartatore in lavorazione a Vilnius

In questo link tutti i dettagli della produzione tedesca diretta dal regista Sebastian Niemann.

Iniziate a Vilnius le riprese del film Pope vs Hitler

Qui i primi dettagli.

In corso in Lituania le riprese di “Dove c’è amore c’è Dio”

Dopo Anna Karenina (vedi qui e qui) e Guerra e Pace (qui), la Lituania sta ospitando le riprese di un’altra produzione tolstojana: Dove c’è amore c’è Dio. Qui si possono leggere i primi dettagli che indicano nei dintorni di Vilnius e in Rumšiškės i principali luoghi di lavorazione.

8 Reasons Lithuania is Europe’s Secret Weapon

8 Reasons Lithuania is Europe’s Secret Weapon.

Repubblica Ceca, Estonia, Ungheria, Lituania, Polonia. Ecco dove conviene girare un film oggi

Su questo blog si è parlato più volte delle produzioni, anche nostrane, realizzate in Lituania e si è fatto più di un cenno alla scena estone. Ora questo articolo mostruosamente dettagliato di Hollywood Reporter spiega perché i cinque Paesi sopra elencati sono i posti migliori dove girare un film oggi. Si spende poco e c’è grande professionalità: praticamente una miscela perfetta.

Elektroniczny morderca. Terminatore o apprendista?

Il film Terminator diretto da James Cameron è uscito nel 1984 con traduzioni pressoché invariate rispetto all’originale. Un’eccezione di rilievo è rappresentata dalla Polonia dove la pellicola è stata proposta con il titolo Elektroniczny Morderca (assassino elettronico). Ciò si è reso necessario perché in Polacco il termine “terminator” indica l’apprendista/tirocinante, un significato che è dunque molto diverso da quello espresso nel film. Il successo del lavoro di Cameron è stato però enorme anche in Polonia, al punto che per gli episodi successivi si è ritenuto inutile discostarsi dai titoli d’origine.

Voci precedenti più vecchie