Vetriolo di rame

Nel romanzo “La Stella di Strindberg” di Jan Wallentin (2010, titolo originale “Strindbergs stjärna”, traduzione di Katia De Marco) viene citata una sostanza chiamata “vetriolo di rame”. Nella realtà questo nome designa un solfato idrato di rame (CuSO4·5H2O, noto anche come “copparosa blu”), che non ha nessuna delle misteriose proprietà descritte dall’autore svedese.

Elena Duomi

Elena Duomi è un personaggio di fantasia. Compare nel romanzo “La Stella di Strindberg” di Jan Wallentin (2010, titolo originale “Strindbergs stjärna”, traduzione di Katia De Marco) come direttrice della “Rivista Italiana del Mistero e dell’Occulto”, anch’essa di fantasia. La cosa curiosa è che, come si può vedere qui, il cognome Duomi non esiste: non in Padania, non in Italia, non in Sicilia, non in Sardegna.

Numeri di Leyland

Si chiamano numeri di Leyland* i numeri interi esprimibili nella forma xy + yx.

Ecco i primi della serie: 8, 17, 32, 54, 57, 100, 145, 177, 320, 368, 512, 593, 945.

_____
* in onore di Paul Leyland, matematico britannico

Una curiosa proprietà del numero 55

Cosa succede moltiplicando 55 per tutti i numeri dispari compresi tra 90 e 110?

55

55 = 282 – 272 = 28 + 27

2 alla 53esima

253 = 9.007.199.254.740.992 è la più piccola potenza di 2 che contiene due zeri consecutivi.

È accaduto tutto in uno shake

Lo “shake” è un’unità (informale) di misura di tempo. Corrisponde a 10 nanosecondi (10−8 secondi). Trova applicazioni principalmente in fisica nucleare ma anche nell’ambito dei circuiti elettronici.
Il nome è nato in occasione dell’allora segreto Progetto Manhattan* sviluppato durante la Seconda Guerra Mondiale; in particolare deriva dall’espressione “two shakes of a lamb’s tail” con cui si era soliti indicare un intervallo di tempo molto breve.

_____
* progetto di ricerca e sviluppo condotto dagli Stati Uniti (con il supporto di Regno Unito e Canada) che ha prodotto le prime bombe atomiche.

Voci precedenti più vecchie