Non olezzo, non omaggio

Sull’esempio del post precedente.

Non olezzo
Nono lezzo
Non (ho) lezzo

Non omaggio
Nono Maggio
Non (h)o Maggio

Non odio

Non odio
Nono Dio
Non (h)o Dio

20 7 o 7 20

Venti sette o sette venti.

Dubbio omofonico

Stagni secchi o secchi stagni?
(Schema: sostantivo-aggettivo sostantivo-aggettivo)

Schema semidivino

Semidèi dei semi

Schema divino

Venti dèi dei venti

Prova d’ambiguità 6

Costruire un’unica frase in cui “annegare” possa essere sia transitivo, sia intransitivo [Barbara].

Prova d’ambiguità 5

Costruire un’unica frase in cui “nettare” possa essere sia l’infinito del verbo “nettare” sia l’omonimo sostantivo maschile singolare.

Prova d’ambiguità 4

Costruire un’unica frase in cui “filare” possa essere sia l’infinito del verbo “filare” sia l’omonimo sostantivo maschile singolare.

Prova d’ambiguità 3

Stesse regole dei post precedenti, ma con “scolare” (verbo “scolare”, femminile plurale del nome “scolaro”, eventualmente anche maschile/femminile singolare dell’aggettivo “scolare”).

Prova d’ambiguità 2

Stesse regole del post precedente, ma con “tenere”.

Prova d’ambiguità 1

Costruire un’unica frase in cui “leggere” possa essere sia l’infinito del verbo “leggere” sia il femminile plurale dell’aggettivo “leggero”.

Aprile

Sicura? Dallo spioncino non vedo nessuno.

Altarialtari

Forma popolare, sopratutto del parlato, con cui si indica l’azione che favorisce il ricircolo di miscele di gas (una in particolare) nei locali chiusi. Stiamo parlando di?

Asimmetria medica

C’è la guardia medica, ma non c’è la ladra medica.

Adira

Ma dirà: m’adira.

Quello che serve

Quello che serve alla mia macchina? Del tempo. Semplicemente del tempo e tornerà come nuova.

Quello che serve alla mia macchina del tempo? Semplicemente del tempo e tornerà come nuova.

Se la tizia felice si trastulla

Se l’amena se la mena.

C’era un anello autentico

V’era una vera vera.

Dove lo metto?

Dove lo metto? Lo metto nell’armadio.

Dov’è l’ometto? L’ometto? Nell’armadio!

O zio!

L’ozio dello zio… o… lo zio dell’ozio… o… lo zio dello zio… o… l’ozio dell’ozio.

Non()ne(,) sono sicuro

La nonna Ada e la nonna Ernestina chiedono al nipote: Giacomino, te lo chiediamo un’altra volta, ma tu davvero hai visto la mamma baciare il postino sulla bocca?
Giacomino risponde:
(1) nonne, sono sicuro
(2) non ne sono sicuro

Riassunto:

Ex licenziato.

Andiamocene a casa

Andiamocene a casa, mi sto annoiando.

Andiamocene, a casa mi sto annoiando.

Entrambe vere

Salvini ha scritto: Giorgetti non è mai stato un vero indipendentista.

Salvini, ha scritto Giorgetti, non è mai stato un vero indipendentista.

Schema generale: X ha scritto/detto (,/:) Y (,/) è/non è + parte nominale.

X e Y devono concordare in genere e numero. Se non concordano è necessario che la parte nominale sia identica per maschile e femminile (per esempio aggettivi come innocente/colpevole). Giocando (bene) con i due diversi verbi si possono creare moltissime frasi di questo tipo.

Voci precedenti più vecchie