Elimina fino al 99,9% dei batteri

La frase riportata nel titolo si trova sulle etichette di molti prodotti igienizzanti ed è spesso ripresa dalle relative pubblicità.
Tuttavia, al di là dell’effetto “specchietto per le allodole”, un’informazione di questo tipo è scientificamente poco rilevante.
Se i batteri eliminati sono innocui o facilmente aggredibili dal nostro stesso organismo si capisce subito che il miracoloso potere sterilizzante, cui etichette e pubblicità ci inducono a pensare, si sgonfia in un attimo. Diciamo che il prodotto pulisce, ma nulla più; di certo non sterilizza. Anzi, c’è addirittura il rischio, molto concreto, che un eccesso isterico di pulizia favorisca lo sviluppo di allergie.
E il restante 0,01% 0,1% di batteri? Probabile che i “pochi” batteri che il prodotto non riesce a eliminare siano proprio quelli più pericolosi.
Ergo, ciò che veramente sarebbe utile sapere è su quali ceppi il prodotto agisce e sopratutto su quali non ha effetto.

Annunci

06 68 88 bd 98

Risolvere bene quel bd.

L’incipit delle favole russe

C’era una vodka…

La catena ad anello

Avete cinque pezzi di catena ciascuno dei quali costituito da quattro maglie. Volete unire i vari pezzi per formare una catena unica ad anello.
Siano a e k le operazioni di apertura e chiusura di una maglia; sia t il totale delle operazioni. Ad esempio, se unisco l’ultima maglia del primo pezzo di catena alla prima maglia del secondo pezzo ho t = a + k; se, ciò fatto, unisco l’ultima maglia del secondo pezzo di catena alla prima maglia del terzo ho t = 2a + 2k.
Qual è il valore minimo di t necessario a unire i cinque pezzi di catena a formare un anello?

La diagonale dei mattoncini lego

Brutto quando ti si rompe il frigo all’improvviso. Ieri dovevamo trovarci a Borgo Ticino con l’amico Alessandro e invece le cose hanno subìto una piega ben diversa, cioè – come potete immaginare – siamo andati in giro per centri commerciali a prendere misure e valutare prezzi (per scoprire che quelli dei “frighi” sono fottutamente alti).

Però da questa disavventura ho tratto due elementi positivi che in parte hanno alleviato il mio disappunto per i prezzi di cui sopra. Il primo è stato spiegare a mia moglie che il plurale di frigo non è frighi. Il secondo è stato insegnare a mia figlia di sei anni come si misura la diagonale di un mattoncino lego a forma di parallelepipedo servendosi di un semplice metro e senza conoscere alcuna formula matematica. E questo è il quiz che propongo a voi.

La diagonale di un parallelepipedo è la radice quadrata della somma dei quadrati delle sue tre dimensioni. Una formula banale, per noi, ma di fatto impossibile per un bambino di sei anni. Eppure mia figlia apre la sua scatola di lego e sa misurare la diagonale dei suoi mattoncini. Come?

Robopescetti

Un acquario è diviso in tre vasche da due lastre di vetro verticali. Le vasche sono comunicanti tra loro grazie alla presenza di un foro. La struttura ospita nove piccoli pesci robot (identici tra loro e indistinguibili) che si muovono in modo casuale.

Quante sono le configurazioni possibili? Esempio di configurazione: un pesce nella prima vasca, quattro nella seconda, quattro nella terza; oppure sei nella prima, nessuno nella seconda, tre nella terza.

Quante sono le configurazioni nel caso di p pesci e v vasche (con p maggiore o uguale a v)?

narctan

Narcotangente; funzione trigonometrica inversa malavitosa.

Voci precedenti più vecchie