Erik Sorga

Vediamo quanto ci vorrà prima che qualcuno provi a portarlo alle nostre latitudini.

Heartsong

Heartsong

Mia e Robin

Dei 13.897 bambini nati nel 2019 in Estonia i nomi femminili e maschili più diffusi sono stati rispettivamente Mia e Robin.
In nomi più utilizzati dopo Mia sono stati: Sofia, Emily, Lenna, Marta, Hanna, Alice, Elise, Maria, Saskia.
I nomi più utilizzati dopo Robin sono stati: Sebastian, Hugo, Oliver, Mattias, Rasmus, Kristofer, Mark, Oskar, Martin, Robert.
Mi sembra un’Estonia sempre meno estone, questa.

Nahkhiir

Il pipistrello è stato nominato animale dell’anno dell’Estonia per il 2020.
Il nome nahkhiir, che è composto da nahk (non significa notte, ma pelle o cuoio) e hiir (topo), fa riferimento alla struttura alare del piccolo mammifero.

Per farvi capire quanto sono avanti in Estonia

Leggete qui.

Lituani ghiaccettini

Una cosa che fa molto ridere i Lituani è il fatto che in Estone “Lituano” si dice “Leedukas”, parola che, come quasi tutte quelle che terminano in -as, è di probabilissima derivazione baltica, quindi lituana o lettone. Ora, in Lituano “Leedukas” è quasi identico a “ledukas”, diminutivo di “ledas” (ghiaccio). Quindi, per ricapitolare, è come se gli Estoni chiamassero i Lituani “piccoli pezzi di ghiaccio” o ghiaccettini.

Andiamo a sciare a Ultima Tul

Qualche giorno fa Simona Branchetti*, una nota giornalista del TG5, nel dare la notizia dell’avvicinamento della sonda New Horizons a Ultima Thule ha pronunciato il nome di quest’ultimo Ultima Tul. Che così, su due piedi, mi ha fatto pensare a una qualche località sciistica della Valdaosta o dell’Alta Savoia.
Sostengo da sempre che ai giornalisti della TV dovrebbero scrivere tra parentesi le pronunce esatte di molti termini.

Comunque, approfitto di questo post per dirvi che gli Ultima Thule (da non confondere con un’omonima formazione svedese) sono uno dei miei gruppi preferiti di rock estone; se volete avvicinarvi allo loro musica vi consiglio il doppio antologico Kogutud Teosed 1987–2002.
.

_____
* qualche anno fa questa donna mi ispirava sesso sfrenato; ora mi capita di domandarmi piuttosto di frequente come potessi aver mai pensato una cosa del genere

Voci precedenti più vecchie